Accordo UE-Giappone: precisazioni dell'Agenzia delle Dogane

Accordo UE-Giappone: precisazioni dell'Agenzia delle Dogane

Accordo UE-Giappone: precisazioni dell'Agenzia delle Dogane

Dal 1° febbraio 2019 è entrato in vigore l'Accordo di Partenariato Economico tra l'Unione Europea e il Giappone, che prevede la riduzione di costi di esportazioni e investimenti, concretizzando nuove opportunità commerciali e di investimento.

La modalità applicativa dell'accordo: al momento dell'entrata in vigore dell'accordo è prevista la liberalizzazione del 91% delle importazioni di prodotti UE in Giappone, la soppressione dei dazi sarà progressiva nel tempo e arriverà a coprire il 99% dei prodotti. Il volume restante sarà in parte liberalizzato tramite quote e riduzioni tariffarie (nel settore dell'agricoltura).

L'Agenzia delle dogane, con propria nota, fornisce chiarimenti sulle disposizioni generali e le misure commerciali ivi contenute, nonché specifiche indicazioni e istruzioni di dettaglio relative alle modalità procedurali per la concreta applicazione delle regole di origine e procedure di origine.

Riferimenti: Circolare Agenzia Dogane n. 1/D del 22 gennaio 2019

A cura di Cna Interpreta