Il ruolo delle piccole e medie imprese nella trasformazione digitale

Il ruolo delle piccole e medie imprese nella trasformazione digitale

L'iniziativa di CNA ICT e European Digital SME Alliance era rivolta alle piccole imprese ICT e agli operatori del settore, per valutare  e scambiare esperienze e prospettive a livello europeo, nell'ambito del processo di digitalizzazione dell'economia e dell'industria esplorando le principali implicazioni per le piccole imprese.

Nella più importante fiera italiana del settore ICT, si sono tenuti colloqui di lavoro e una tavola rotonda pubblica dedicata al coinvolgimento delle PMI nella digitalizzazione dell'economia e all’Industria 4.0. Sia ai colloqui che alla tavola rotonda sono intervenuti: Giuseppe Oliviero (Vice Presidente Nazionale CNA), Peter von Wesendonk del Consolato Tedesco di Milano, Oliver Grün, Presidente European DIGITAL SME Alliance, Marco Manfroni, European Commmission – Unit GROW.F.3 – KETs, Digital Manufacturing and Interoperability, Christian Welzbacher, Kompetenzzentrum Digitales Handwerk I West  Koblenz, Zentralverband des Deutschen Handwerks - ZDH , Sebastiano Toffaletti, European DIGITAL SME Alliance, Fabio Massimo, Presidente CNA ICT.

Con le PMI al centro della discussione, i relatori hanno affrontato l'importanza della trasformazione digitale dell'industria europea come un modo per mantenere e rafforzare la leadership mondiale in diversi settori industriali. Ecco la sintesi delle raccomandazioni emerse dalla tavola rotonda:
“Ci troviamo all'inizio di una nuova rivoluzione industriale, guidata dalle tecnologie di nuova generazione come l'Internet of Things (IoT), il cloud computing, big data e analisi dei dati, la robotica e la stampa 3D. Si aprono nuovi orizzonti per l'industria, in particolare per quella manifatturiera che deve rispondere a nuove sfide, diventare più efficiente, migliorare i processi e sviluppare prodotti e servizi innovativi. Studi recenti stimano che la digitalizzazione di prodotti e servizi sia in grado di aggiungere più di 110.000.000.000 € di fatturato annuo in Europa nei prossimi cinque anni.”

L'evento allo SMAU, realizzato con il sostegno del Consolato tedesco di Milano, ha riunito relatori provenienti da associazioni italiane, tedesche ed europee delle PMI, nonché il rappresentante della DG Grow della Commissione europea ed i responsabili delle politiche nazionali. I partecipanti hanno condiviso progetti e politiche per la digitalizzazione delle PMI e Industry4.0 sia a livello nazionale che a livello UE. La trasformazione digitale dell'industria è al centro dell'attenzione della Commissione Europea e dei governi nazionali.

Oliver Grün, Presidente della European DIGITAL SME Alliance, ha dichiarato: "Siamo lieti che i nostri governi, in particolare la Commissione, abbiano compreso l'importanza della trasformazione digitale. Oggi abbiamo dimostrato che i veri motori della digitalizzazione sono le imprese del settore IT di piccole e medie dimensioni. L'Europa ha migliaia di piccole e medie imprese ICT, il cui core business è quello di fornire tecnologie per altre PMI e costituiscono casi di successo. Investire in questi campioni nascosti del mondo digitale è la chiave per il successo futuro dell'industria europea 4.0 ".

Nelle sue osservazioni conclusive, Fabio Massimo, presidente di CNA ICT, ha sottolineato che "La trasformazione digitale dell'artigianato e delle PMI è essenziale per mantenere la prosperità dell'Europa e per acquisire una posizione di primo piano nel futuro dell'economia globale. Ci siamo impegnati a lavorare insieme per raggiungere questo obiettivo comune. Fornitori di tecnologia per le PMI, centri di competenza ed associazioni di PMI sono già in prima linea in questo processo con il sostegno della Commissione europea e dei governi nazionali. "