SERVIZIO PER IL CALCOLO DEL CREDITO DI IMPOSTA PER L’ACQUISTO ENERGIA

CNA Bologna può assistere le imprese associate, attraverso la consulenza del proprio partner ALI ENERGIA, nella determinazione del credito di imposta sulla spesa di energia elettrica e gas sostenuta nel secondo trimestre 2022.

Il servizio erogato comprende:

  • la raccolta dati di consumo e dei dati di spesa, per una verifica del rispetto dei criteri di accessibilità al credito di imposta per incremento della spesa per la “materia energia” nel periodo interessato;
  • il calcolo degli importi adducibili a compensazione;
  • la consegna di un report indicante gli importi calcolati per periodo di interesse.

Lo svolgimento del servizio è vincolato alla messa a disposizione, da parte delle imprese interessate, della documentazione necessaria che sarà indicata da ALI.

 

Il credito riconosciuto, laddove sussistono i requisiti richiesti, è pari a:

  • ELETTRICITÀ: 15% della spesa per l’acquisto della componente energetica utilizzata nel secondo trimestre 2022;
  • GAS: 25% della spesa per l’acquisto del gas naturale consumato nel secondo trimestre 2022.

Dalle simulazioni fatte, conviene attivare il servizio se:

 

-  ELETTRICITÀ: la spesa mensile di energia elettrica è superiore ai 2.000 €/mese, come evidenziato nella tabella esemplificativa di seguito riportata. Al di sotto di tale valore il valore del credito non giustifica il costo del servizio e il costo interno necessario a fornire la documentazione che serve;

 

- GAS: l’impiego è legato prevalentemente all’attività produttiva e quindi significativo è il consumo (e la spesa) anche sul periodo per cui è riconosciuto il credito (aprile-giugno 2022).

 

 

In caso di interesse per il servizio vi invitiamo a compilare apposito form (>>> clicca qui) riportando i dati che saranno trasmessi ad ALI Srl per poter predisporre ed inviare la propria offerta. 

La conversione in legge del decreto che ha istituito il credito di imposta sul costo dell’energia ha identificato tale credito come aiuto di Stato in regime “De minimis” per cui l’importo massimo erogabile (come somma di tutti gli aiuti forniti sotto questo regime) a ciascuna impresa è pari a 200.000 € nell'arco di un periodo di tre anni. Le imprese interessate devono quindi verificare di non aver già esaurito questo plafond.

Ricordiamo che il credito va utilizzato entro il 31 dicembre 2022 e pertanto invitiamo tutte le imprese interessate a richiedere l’offerta di servizio entro il 31 luglio 2022 così da consentire verifiche ed elaborazioni in tempo utile.

Per eventuali informazioni potete rivolgervi ai vostri referenti di Unione o all’ufficio Politiche Ambiente Energia: