Fondo Starter 2018

Fondo Starter 2018

 

Dal 10 settembre al 12 novembre 2018, salvo chiusura anticipata per il raggiungimento di 80 domande, sarà possibile partecipare al fondo Starter per Start Up.

Il Fondo Starter sostiene le nuove imprese per un valore minimo di 20.000 euro e fino a 300.000 euro per investimenti in innovazione produttiva e di servizio, sviluppo organizzativo, messa a punto dei prodotti e servizi, consolidamento e creazione di nuova occupazione sulla base di piani industriali, introduzione e uso efficace nelle piccole imprese di strumenti Ict, ma anche interventi su immobili strumentali, acquisto di macchinari, attrezzature, hardware e software, arredi strettamente funzionali, consulenze tecniche, spese del personale adibito al progetto, materiale e scorte, spese di locazione dei locali adibito ad attività.

Apertura e Scadenza Bando
Le domande possono essere presentate dalle ore 10 del 10 settembre alle ore 16 del 12 novembre 2018, salvo chiusura anticipata al raggiungimento di 80 domande.

Alcune informazioni generali sul bando:

Beneficiari
Piccole imprese in forma singola o associata, che siano nate in un periodo non antecedente ai 5 anni dalla presentazione della domanda di finanziamento.

Tipologia e misura del contributo
Il Fondo interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche del Fondo (Por Fesr 2014-2020) e per il restante 30% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.

I finanziamenti, nella forma tecnica di mutuo chirografario, possono avere la durata compresa tra 36 e 96 mesi (incluso un preammortamento massimo di 12 mesi), ed importo ricompreso tra un minimo di 20 mila euro ad un massimo di 300mila euro.

E’ finanziabile il 100% del progetto presentato.
L’onere effettivo degli interessi a carico dell’impresa beneficiaria, è pari alla media ponderata fra i due seguenti tassi:

Tasso di interesse pari allo 0,00% a valere sulla parte di finanziamento avente provvista pubblica (70%);
Tasso di interesse pari all’Euribor 6 mesi mmp + spread massimo del 4,75% per la parte di finanziamento con provvista bancaria (30%).

Interventi ammissibili

  • Interventi su immobili strumentali: acquisto, ampliamento e/o ristrutturazione;
  • Acquisto di macchinari, attrezzature, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
  • Acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento;
  • Spese per partecipazione a fiere e interventi promozionali;
  • Consulenze tecniche e/o specialistiche;
  • Spese del personale adibito al progetto;
  • Materiale e scorte;
  • Spese locazione dei locali adibito ad attività;
  • Spese per la produzione di documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda (a titolo esemplificativo redazione di business plan).
Clicca qui per maggiori informazioni >>> Oppure contatta Serfina: serfina@serfina.net; tel. 051-370107

Vuoi Maggiori informazioni sul servizio?