Lo scorso 7 maggio, le parti sociali dell’artigiano dell’Emilia-Romagna (Cna – Confartigianato – Claii – Casartigiani e Cgil – Cisl – Uil), insieme alla Regione Emilia Romagna, hanno definito “l’Accordo regionale per il contrasto e il contenimento del virus Covid19 nei luoghi di lavoro”.

Le linee guida indicate dall’accordo, accompagnate dalla check list, rappresentano una tappa fondamentale della ripresa e la continuità produttiva per l’intero comparto, prevedono un ruolo attivo di tutti i soggetti coinvolti: impresa, lavoratori e rispettive rappresentanze, organismi paritetici della bilateralità artigiana e  rappresentanti Territoriali per la Sicurezza (RLST).

L’ACCORDO VALIDO PER IL COMPARTO ARTIGIANO CON DIPENDENTI fa riferimento al Protocollo siglato da Governo e sindacati il 24 aprile 2020 per contrastare e contenere la diffusione del virus Covid 19 nei luoghi di lavoro e di fatto permette alle imprese aderenti di soddisfare quando previsto dal protocollo al p.to 13 e in particolare:

“Laddove, per la particolare tipologia di  impresa  e  per  il sistema  delle  relazioni  sindacali,  non  si   desse   luogo   alla costituzione di comitati aziendali,  verrà  istituito,  un  Comitato Territoriale composto dagli Organismi Paritetici per la salute  e  la sicurezza, laddove costituiti, con il coinvolgimento degli RLST e dei rappresentanti delle parti sociali.”

L’adesione dell’impresa all’accordo regionale dell’artigianato avviene attraverso l’invio della CHECK LIST, compilata, all’OPTA, che a sua volta informerà i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriali (RLST).

Potranno aderire all’Accordo solo le imprese regolari con i versamenti al sistema bilaterale previsti dagli accordi vigenti, ovvero quelle che non si sono ancora regolarizzate potranno accedere solo a regolarizzazione avvenuta.

Possono aderire all’accordo anche le imprese non artigiane.

DOCUMENTAZIONE:
Verbale d'intesa >>>
​Protocollo Covid 19 >>>
Check list sicurezza >>>

Per ogni informazione riguardo al contenuto del presente accordo potete rivolgervi a sindacale@bo.cna.it;

Per avere supporto alla procedura prevista dall’accordo potete contattare le Sedi territoriali di Cna Bologna;

Per consulenze in ambito sicurezza del lavoro: Sametica ai seguenti recapiti: sametica@bo.cna.it   Tel. 051.299535.

 

C.F. 80040250377