Bernabei Trasporti: «L’innovazione in viaggio»

Bernabei Trasporti: «L’innovazione in viaggio»

Bernabei Trasporti: «L’innovazione in viaggio»

DA “L’IMPRESA FA NOTIZIA”
SPECIALE INNOVAZIONE CNA INDUSTRIA
Il Resto del Carlino – 27 marzo 2019


Sta per compiere 40 anni la Bernabei Trasporti e di strada ne ha percorsa già tanta.

E 40 sono anche i dipendenti dell’azienda che, nata a Porretta Terme nel 1980, continua a ingranare la marcia: dopo avere aggiunto le sedi di Crespellano e quella nell’hinterland di Torino, nel 2017 ha inaugurato anche un polo in Valsamoggia.

Fondata da Stefano Bernabei come ditta attiva nel settore del trasporto merci conto terzi, la Bernabei si è trasformata in Srl e oggi, anche grazie al ricambio generazionale, è specializzata nel comparto automotive – in particolare in tutta la filiera del motore e componentistica meccanica – affiancando alla pura attività di trasporto anche quella di logistica e gestione dei resi.

Questo anche grazie alla posizione strategica delle sedi fra Appennino, pianura e nord Italia. «La dislocazione territoriale è uno dei nostri punti di forza e la sede a Torino rende possibili tre partenze giornaliere – spiegano i titolari Monica e Stefano –. Puntiamo su innovazione, formazione e ambiente. Il polo in Valsamoggia, infatti, è stato progettato con attenzione all’efficientamento energetico, con sistema

di recupero delle acque piovane e studio del verde per abbattere l’impatto ambientale».

Lo stesso vale per il parco veicolare (circa una quarantina di mezzi), tenendo conto delle nuove tecnologie «come radar e altri strumenti a supporto della sicurezza stradale ». Anche la formazione è molto  importante.

«Avere personale qualificato – continuano Monica e Stefano – è la base. Abbiamo persone che lavorano con noi da tempo, ma anche molti giovani cresciuti qui: l’età media è sotto i 40 anni».

Nel tempo, al trasporto puro si è affiancata anche l’attività di logistica, con il recente rinnovamento della struttura Ict, un sistema informatico «che mette in contatto il nostro ufficio interno con l’autista e il cliente – concludono i titolari –, con una maggiore efficienza della programmazione di tutte le fasi del viaggio, abbattimento dei tempi e una maggiore soddisfazione dei clienti».