Borse Studio CCIAA a figli di lavoratori autonomi in difficoltà

Camera di commercio di Bologna mette a disposizione n. 92 Borse di studio per studenti che si trovano in difficoltà, a causa delle conseguenze dell’emergenza da COVID-19. La crisi pandemica infatti rischia di compromettere la carriera universitaria e il percorso di formazione di molti ragazzi, messi in ginocchio dall'emergenza. Le Borse di studio sono destinate agli studenti universitari e agli iscritti agli Its, gli istituti tecnici superiori post-diploma. Palazzo della Mercanzia ha stanziato per questa misura 133.600 euro, anche grazie al contributo di 33.333 euro di Unioncamere. "L'obiettivo di questo bando è di sostenere la continuità negli studi delle nuove generazioni, in particolare quelle appartenenti alle categorie sociali più fragili, alleviando il carico economico delle famiglie le cui difficoltà economiche rischiano di compromettere il proseguimento del percorso formativo dei giovani", spiega la Camera di commercio. Il bando prevede 50 borse di studio da 2.000 euro per gli studenti universitari iscritti all'anno accademico 2020-2021 e 42 borse di studio per gli studenti degli Its.

Per accedere al sostegno sono necessari alcuni requisiti: la perdita o la sospensione dell'attività lavorativa nel corso del 2020 di uno dei due genitori che sia lavoratore autonomo o titolare di ditta individuale con sede nella città metropolitana di Bologna, una riduzione del 30% del fatturato dell'attività, sia nel caso di autonomi che di titolari di una ditta individuale, la morte di un genitore a causa covid-19 (sempre nel caso si tratti di un lavoratore autonomo o di un titolare di ditta individuale).

Le borse di studio saranno assegnate nella misura di Studenti universitari: Euro 2.000,00 cadauna; studenti frequentanti i corsi ITS: Euro 800,00 cadauna.

Ancora, per partecipare al bando (riservato ai residenti nell'area metropolitana di Bologna) l'età massima è 30 anni. Palazzo della Mercanzia ha fissato anche un tetto Isee per accedere al contributo di 25.000 euro. Le studentesse avranno una via prioritaria nell'assegnazione delle borse di studio. Le domande potranno essere presentate dall'1 al 29 settembre alla casella di posta elettronica incentivi@bo.legalmail.camcom.it

 

Per maggiori informazioni>>>

 

C.F. 80040250377