Comunicazione ENEA per Bonus ristrutturazione e Bonus mobili

Comunicazione ENEA per Bonus ristrutturazione e Bonus mobili

Comunicazione ENEA per Bonus ristrutturazione e Bonus mobili

Con risoluzione n. 46/E, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che in caso di omessa trasmissione della Comunicazione all'ENEA per trasmettere i dati relativamente a determinati interventi di recupero edilizio che godono del c.d. Bonus ristrutturazione, dai quali derivi un risparmio energetico, e dei grandi elettrodomestici di classe A+ (A per forni) che godono del c.d. Bonus mobili, non si decade dalle suddette detrazioni fiscali.

La Comunicazione, da trasmettere a decorrere dal 1°/01/2018 in relazione agli interventi ultimati (e/o agli acquisti di elettrodomestici effettuati), è infatti obbligatoria per i contribuenti solo "al fine…del monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico", non essendo in alcun modo richiamata dalle norme istitutive delle detrazioni fiscali in commento. Non è neppure prevista alcuna sanzione in capo a quei contribuenti che non ottemperano a tale adempimento.

In conclusione, considerando che l' "intreccio normativo" di riferimento dei bonus in questione non reca l' obbligo di inviare la Comunicazione ENEA per finalità fiscali e neppure reca alcun riferimento sanzionatorio in caso di non invio o di tardivo invio, è evidente che resta in essere il solo obbligo extra-fiscale di monitoraggio per fini di risparmio energetico.

Pertanto, persistendo il solo obbligo "extra-fiscale", la Comunicazione va indubbiamente inviata entro 90 giorni dalla fine dei lavori in riferimento alle casistiche richieste. E' tuttavia previsto sul sito ENEA che, in riferimento agli interventi ultimati dal 1°/01 all' 11/03/2019, il termine dei 90 giorni decorre dall'11/03 e, pertanto, per questo lasso temporale la comunicazione deve essere trasmessa entro il 10/06/2019 (il 9 è domenica).

Infine, dalle FAQ pubblicate da ENEA è stato precisato cosa si intende per "data di fine lavori":

  • la dichiarazione di fine lavori a cura del direttore degli stessi, quando prevista;
  • la data di collaudo, anche parziale;
  • la data della dichiarazione di conformità, qualora prevista.

Per gli elettrodomestici, invece, si può considerare la data del bonifico o di altro documento di acquisto ammesso.

Visto il permanere dell’obbligo, vi ricordiamo che Cna Bologna è a disposizione, con i punti CNA Per Te presenti in ciascuno dei nostri uffici territoriali, per assistere Voi e/o i Vostri clienti nella predisposizione di questa comunicazione. Per contattare CNA Per Te scrivere a cnaperte@bo.cna.it o chiamare il numero 051/526012.