Contributi per investimenti in salute e sicurezza sul lavoro

INAIL ha pubblicato il Bando ISI 2020 dedicato alle imprese che intendono realizzare investimenti finalizzati al miglioramento del livello di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il contributo è a fondo perduto e può arrivare fino al 65% degli investimenti effettuati nel biennio 2021 – 2022, con un limite massimo di 130 mila euro.

Sono ammessi a contributo i seguenti interventi, suddivisi in 4 Assi di finanziamento:

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti negli specifici settori della fabbricazione dei mobili e della pesca.

Nel primo asse, i modelli organizzativi comprendono i sistemi di gestione per la salute e sicurezza conformi alla norma UNI ISO 45001 o alle linee guida UNI INAIL, assegnando un maggior punteggio alle imprese che raggiungono la certificazione.

Anche i Modelli di Organizzazione e Gestione ex D.Lgs 231/01 sono considerati validi ai fini del contributo. Infine, per responsabilità sociale si intendono sistemi a norma SA 8000, con relativa certificazione e redazione di bilanci di sostenibilità con eventuale asseverazione.

Nel secondo asse vengono finanziati interventi organizzativi e tecnici – investimenti in macchine e attrezzature – che migliorino il lavoro dei lavoratori nella movimentazione manuale di carichi (MMC).

Nel terzo asse, INAIL ripropone i contributi alle aziende che bonificano i propri stabilimenti dai materiali contenenti amianto come le ancora molto diffuse coperture.

L’ultimo asse, per il quale gli stanziamenti sono molto minori, è dedicato a due specifici settori con finanziamenti in attrezzature e macchine che migliorino l’attività lavorativa e riducano il rischio di infortuni e malattie professionali.

Entro il 26 febbraio 2021, sul sito www.inail.it saranno comunicate le seguenti date:

  • apertura e chiusura della procedura per la compilazione online delle domande;
  • periodo di download dei codici identificativi per accedere allo sportello informatico per l’inoltro della domanda online, tramite “click day”;
  • termine entro il quale verranno pubblicate le regole tecniche sulle modalità di funzionamento dello sportello informatico per l’invio delle domande, ivi comprese le date di accesso a tale sistema.

Sametica in collaborazione con Serfina, entrambe aziende del sistema CNA Bologna, può assistere le imprese interessate al contributo in tutto l’iter: dallo sviluppo del progetto, alla presentazione della domanda fino alla consuntivazione.

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo: bando-inail@sametica.it - serfina@serfina.net

 

C.F. 80040250377