La Regione Emilia Romagna ha messo a disposizione un plafond di circa 3,5 milioni di euro finalizzato a concedere contributi a tutti i soggetti (privati ed imprese) che in seguito al sisma del 2012 e agli eventi alluvionali ed atmosferici del 2014 hanno beneficiato della sospensione del pagamento delle rate dei mutui e, per tale ragione, stanno pagando maggiori interessi in quanto alla ripresa del mutuo, le rate sospese sono state riportate in coda con conseguente allungamento della durata e ricalcolo degli interessi.

Il contributo sarà pari all’importo dei maggiori interessi spettanti e verrà erogato dalla regione in due tranche: l’85% dell’importo entro 60 giorni dall’approvazione della richiesta, il restante 15% entro il 30 maggio 2020. Le domande andranno presentate tramite PEC entro il 31/10/2019. 

Per gli ulteriori ed eventuali maggiori interessi maturati a seguito della sospensione dei mutui avvenuta nell’anno 2019 (dal 01/01/2019 al 31/12/2019), il beneficiario  richiedente dovrà presentare una ulteriore Domanda (alla Regione sempre via PEC) entro il termine del 30/03/2020. 

I moduli  per predisporre la domanda sono disponibili sul sito della Regione Emilia Romagna a questo link >>> e dovrà essere compilata esclusivamente mediante PC; non saranno ammesse domande compilate manualmente. 

 

Per maggiori informazioni rivolgersi al proprio consulente Cna. 

C.F. 80040250377