Coronavirus. In Emilia Romagna 250 mila tamponi rapidi

Partirà a breve la nuova campagna di screening per individuare all’interno delle aziende produttive, economiche e sociali regionali, i positivi al coronavirus anche tramite tamponi rapidi e che vede valorizzata la figura del medico competente (il professionista privato nominato dall’azienda per la parte sanitaria).

 

La Giunta regionale, infatti, con l’assunzione della Delibera di Giunta n. 16/2021 clicca qui per leggerla>>>, mette a disposizione 250mila i test rapidi.  L’iniziativa è promossa per tutte le aziende e prioritariamente per attività per cui vi siano indicazioni di maggior probabilità di diffusione del contagio: trasporti e logistica, lavorazione carni, grande e media distribuzione organizzata, metalmeccanica, alimentare e ortofrutta, mobile imbottito, assistenza domiciliare comprensiva delle assistenti famigliari, aziende con attività in appalto in genere.

 

Questo consentirà di procedere allo screening dei dipendenti, su base volontaria dell’azienda e del lavoratore, con test antigenici rapidi da effettuarsi tramite i medici competenti all’interno dell’azienda stessa o attraverso le strutture private accreditate Aiop, Anisap e Hesperia Hospital.

 

Leggi qui il comunicato stampa con tutte le informazioni e gli eventuali costi>>> 

 

Con la delibera viene, quindi, valorizzato il ruolo dei medici competenti all’interno delle aziende, figura a cui l’impresa dovrà far riferimento per effettuare i test clicca qui per leggere le indicazioni operative per fare richiesta  (pag. 3-4-5)>>>

 

C.F. 80040250377