Crediti d'imposta per investimenti in beni strumentali

Contributi sotto forma di credito d’imposta per acquisto di beni strumentali nuovi effettuali dal 16/11/2020 in poi.

BENEFICIARI

Tutte le imprese residenti in Italia, comprese le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, a prescindere dalla forma giuridica / settore di appartenenza dimensione e dal regime di determinazione del reddito.
Ai lavoratori autonomi è riconosciuta l’agevolazione solo per i beni strumentali che non sono “4.0”.

SPESE AMMISSIBILI

Beni strumentali nuovi (macchinari, attrezzature, impianti e software) che rispondono ai requisiti “IMPRESA 4.0” e beni non “4.0”   

ENTITA’ CONTRIBUTO

  • Beni materiali 4.0 credito d’imposta dal 50% al 10%
  • Beni immateriali 4.0 credito d’imposta del 20%
  • Altri beni credito d’imposta dal 10% al 6%

    MODALITA' DI UTILIZZO

    Il credito d’imposta in esame è utilizzabile esclusivamente in compensazione con il mod. F24 (entratel/fisconline), in 3 quote annuali di pari importo a decorrere:
  • dall’anno in cui è intervenuta l’interconnessione per gli investimenti in beni strumentali 4.0
  • dall’anno di entrata in funzione dei beni diversi da quelli 4.0 (in caso di soggetti con ricavi / compensi inferiori a € 5 milioni il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione in un’unica quota annuale)

 

Approfondisci la scheda di sintesi >>>

 

Serfina può supportarvi in ogni fase della richiesta del contributo.

 

Per maggiori informazioni e supporto:

051 370107 | serfina@serfina.net    

Puccia Alessandro: 348 31 11 129

Freguglia Massimo: 348 31 11 130

C.F. 80040250377