Emergenza Covid-19: le misure in vigore

Di seguito una sintesi delle misure principali.

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge che introduce nuove misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19.

 

Obbligo vaccinale

Dal 15 febbraio al 15 giugno 2022 è previsto l’obbligo di vaccinazione per tutti i cittadini che abbiano compiuto il cinquantesimo anno di età.
L’obbligo si applica ai cittadini italiani e di altri Stati membri dell’Unione europea residenti nel territorio dello Stato, nonché ai cittadini stranieri.

L’obbligo non è valido nel caso in cui sussista un pericolo per la salute in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate del medico curante. In tali casi il datore di lavoro, per diminuire il rischio di contagio, può adibire il soggetto a mansioni anche diverse senza decurtazione della retribuzione.


Accesso ai luoghi di lavoro con Green Pass Rafforzato

Dal prossimo 15 febbraio, per chi ha compiuto il cinquantesimo anno di età l’accesso ai luoghi di lavoro sarà consentito solo se in possesso del Green pass rafforzato ottenibile con vaccinazione o guarigione da Covid -19, o del certificato di esenzione dalla vaccinazione rilasciato dal Ministero della Salute. I datori di lavoro sono tenuti a verificare il possesso del Green Pass Rafforzato tramite App C19.

I lavoratori che non sono in possesso della certificazione verde COVID-19 sono considerati assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro, fino alla presentazione della certificazione, e comunque non oltre il 15 giugno 2022. Per i giorni di assenza ingiustificata, non sono dovuti né la retribuzione né altro compenso.

Sanzioni: E’ vietato l’accesso dei lavoratori over 50 ai luoghi di lavoro senza Green Pass Rafforzato. La violazione prevede una sanzione da 600 Euro a 1500 Euro.


Accesso alle attività di servizi alla persona e attività commerciali

Il decreto definisce inoltre, che servirà il Green Pass Base, ottenibile con vaccinazione, guarigione, tampone per accedere ai seguenti servizi e attività:

  • servizi alla persona: ad es. parrucchieri, centri estetici, toelettatori, tatuatori e lavanderie (dal 20 gennaio al 31 marzo 2022);
  • uffici pubblici, servizi postali, bancari e finanziarie e attività commerciali escluse quelle ritenute essenziali e primarie (dal 1° febbraio al 31 marzo 2022)

Le attività commerciali sottoposte ad obbligo di verifica del green pass saranno definite con successivo decreto di cui vi daremo aggiornamento.

I datori di lavoro o i loro delegati dovranno verificare il possesso del green pass dei clienti tramite App VerificaC19.

Clicca qui per scaricare il NUOVO cartello per la tua attività >>>


DAL 10 GENNAIO

Il Governo ha approvato un decreto-legge che prevede nuove misure in merito all’estensione del Green Pass rafforzato (che si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale e la guarigione) e per il periodo di quarantena.

UTILIZZO DEL GREEN PASS RAFFORZATO PER:

  • servizi di ristorazione all’aperto;
  • piscine e centri benessere anche all’aperto, alberghi e strutture ricettive;
  • sagre e fiere e centri congressi;
  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
  • impianti di risalita;
  • utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico.

OBBLIGO DI INDOSSARE LE MASCHERINE

  • anche all’aperto e anche in zona bianca;
  • mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;
  • mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto.

RISTORANTI E LOCALI AL CHIUSO

  • Fino alla cessazione dello stato di emergenza, obbligo di Green Pass rafforzato per la ristorazione anche per il consumo al banco.

CORSI DI FORMAZIONE

  • Obbligo di Green Pass per i corsi di formazione privati svolti in presenza.

CENTRI BENESSERE, PISCINE, PALESTRE, MUSEI

  • Estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato al chiuso per centri benessere, piscine e palestre, musei.

DURATA GREEN PASS

  • Dal 1° febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale è di 6 mesi.

LEGGI LE FAQ DEL GOVERNO IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

C.F. 80040250377