Riapre il Fondo StartER. Dal 25 giugno 2020 fino al 15 settembre 2020 sarà possibile presentare domanda.

Il Fondo regionale “StartER” è un Fondo rotativo di finanza agevolata a sostegno delle “Piccole imprese” (cioè Ditte individuali e imprese fino a 50 dipendenti e max 10 milioni di Fatturato/Totale Attivo patrimoniale) di nuova costituzione.

L’agevolazione del fondo consiste nella possibilità di chiedere un finanziamento bancario a cosiddetta “provvista mista”, cioè un finanziamento il cui importo per il 70% è provvista/denaro del fondo e quindi concesso a tasso 0% (zero) e per il restante 30% è provvista/denaro della banca, concedibile ad un tasso convenzionato non superiore all’EURIBOR 6 mesi +4,75%.

 

Il Finanziamento può essere richiesto con durata fino a 96 mesi (8 anni) e per un importo minimo € 20.000 e massimo € 300.000.

Il  finanziamento è diretto alla copertura di progetti di intervento in innovazione produttiva e di servizio (acquisto, ampliamento e/o ristrutturazione dell’immobile/locale sede dell’attività; acquisto macchinari, attrezzature impianti e altri beni strumentali, hardware, software e arredi funzionali all’attività, ecc.), avvio e gestione attività (acquisto avviamento, canoni affitto locali, acquisto materie prime e scorte ecc.), sviluppo organizzativo (spese partecipazione a fiere ed eventi promozionali ecc.) dell’impresa.

 

Tutti gli interventi e le relative spese dovranno essere avviati e sostenuti dal giorno successivo alla presentazione della domanda.

Possono presentare domanda e beneficiare dell’agevolazione le “Piccole imprese” costituite ed iscritte al Registro imprese da meno di 5 anni; localizzate in Emilia-Romagna, attive al momento della richiesta di erogazione del finanziamento e che operino ed abbiano attività principale in una delle seguenti sezioni/codici della classificazione ATECO 2007:

  • B Estrazione di minerali da cave e torbiere
  • C Attività manifatturiere
  • D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
  • E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
  • F Costruzioni
  • G Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli
  • H Trasporto e magazzinaggio
  • I  Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione
  • J Servizi di informazione e comunicazione
  • L Attività immobiliari
  • M Attività professionali, scientifiche e tecniche
  • N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese
  • P Istruzione
  • Q Sanità e assistenza sociale
  • R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
  • S Altre attività di servizi

Per la presentazione della domanda occorre la delibera Bancaria al finanziamento.

 

Per maggiori dettagli consultare la scheda in allegato >>>

Serfina (CNA Bologna) potrà accompagnare le imprese nella richiesta del finanziamento e nella presentazione delle domande di contributo.

Per approfondimenti contattare:

serfina@serfina.net T. 051 370.107 o direttamente i consulenti: 

C.F. 80040250377