La produzione additiva (additive manufacturing) o stampa 3D è un processo in cui la fabbricazione di manufatti avviene per sovrapposizione di più strati di materiale partendo da un modello 3D dell’oggetto da realizzare. Gli strati sono compattati tramite fusione del materiale che poi solidifica nella geometria desiderata. Questo processo si contrappone ai sistemi di produzione sottrattiva nei quali si opera per asportazione di materiale da una struttura piena, mediante tecniche come la tornitura o la fresatura, fino a conseguire la forma finale dell’oggetto da produrre.

Il modello 3D da cui parte il processo può essere sia frutto di una progettazione CAD sia frutto di una scansione 3D di un oggetto reale. Il software che governa le stampanti 3D suddivide il modello digitale dell’oggetto in strati sovrapposti e di conseguenza comanda la deposizione del materiale operata dalla stampante.

Continua a leggere l'articolo cliccando qui>>>

C.F. 80040250377