Il Presidente del Consiglio ha firmato il Dpcm del 18 ottobre 2020 con nuove misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza Covid-19.

Le misure entrano in vigore dal 19 ottobre.

Le principali novità per le imprese:

 

Ristoranti e bar

Le attività di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5,00 alle ore 24,00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e fino alle ore 18.00 in assenza di consumo al tavolo;

resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze;

obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

 

Fiere

Consentite le manifestazioni fieristiche di livello nazionale e internazionale.
Sospensione delle fiere e sagre locali.

 

Congressi e convegni

Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, è raccomandato svolgere le riunioni private in modalità a distanza

 

Formazione professionale

Sono consentiti i corsi abilitanti, le prove teoriche e pratiche effettuate dagli uffici della motorizzazione civile e dalle autoscuole, i corsi per l'accesso alla professione di trasportatore su strada di merci e viaggiatori e i corsi sul buon funzionamento del tachigrafo svolti dalle autoscuole e da enti di formazione.

 

Acconciatori, centri estetici e palestre

Acconciatori, centri estetici e palestre sono esclusi dalle restrizioni previste dal decreto.

 

LEGGI IL DPCM>>>

C.F. 80040250377