Le Sfogline: Turisti in pellegrinaggio

Le Sfogline: Turisti in pellegrinaggio

Le Sfogline: Turisti in pellegrinaggio

DA “L’IMPRESA FA NOTIZIA”
SPECIALE AGROALIMENTARE
Il Resto del Carlino – 18 APRILE 2019

 

Era IL 1996 quando Renata Zappoli aprì con le figlie Daniela e Monica ‘Le Sfogline’, in via Belvedere. E dopo 23 anni nell’accogliente negozio «che sembra più la cucina di una casa di campagna» continua a rinnovarsi una gustosa storia fatta di tradizione, sapori di una volta e passione.

«E’ un lavoro che ci piace molto – spiega Daniela Venturi– siamo davvero soddisfatte, anche perché abbiamo una clientela fidelizzata e i nostri clienti sono come di famiglia». Tante le specialità che prendono forma nella bottega, finita anche sulla Bbc. «Sono tutte tipiche – prosegue – tortellini, tortelloni, zuppa imperiale, lasagne. Oggi le facciamo anche con le verdure di stagione per venire incontro ai nostri clienti vegetariani, in aumento. Lavoriamo su prenotazione per garantire prodotti sempre freschi».

Il segreto, da una parte è l’organizzazione, ma anche tanto lavoro: «E’ un’attività la nostra in cui non si guarda l’orologio e nel fine settimana siamo in sette: abbiamo validi aiuti: l’età spazia dai 40 anni, alla signora Adriana di 79».

Ma, se oggi questo mestiere torna a essere richiesto dai giovani («c’è un mercato vivace») non è sempre stato facile. «Oggi la zona del Mercato delle Erbe è trendy – spiega Daniela –, ma ha cambiato faccia rispetto al passato, quando c’erano problemi di spaccio. Anche noi siamo state artefici del cambiamento, quando iniziammo, con altre tre attività, a mettere sotto il portico i tavolini».

E tutto il centro è molto cambiato: «Ora sono tanti i turisti, che amano inserirsi nella vita quotidiana della città venendo a visitare il nostro laboratorio e anche comprando la pasta fresca da cucinarsi in appartamento. Siamo meta di pellegrinaggio!».