Portiamo i condomìni nel futuro

Portiamo i condomìni nel futuro

Portiamo i condomìni nel futuro

Parola d’ordine, innovazione. Non potrebbe essere altrimenti, per una realtà che si occupa di software. Ma l’innovazione può essere spinta ai massimi livelli, come si propone di fare la bolognese Cedac. Un’azienda del gruppo, in crescita, è Cedac 102, «orientata al mondo dello smart building» come spiega il direttore innovazione e marketing Mauro Franceschini.

Perché 102? «Tutto nasce – afferma il manager – dal decreto legislativo 102 del 2014 relativo alla contabilizzazione del calore, che ha imposto la ripartizione nei condomìni in base agli effettivi consumi energetici». È nato così il brand Condominio 102, al quale fanno capo una serie di soluzioni relative al comparto dello smart building. «Siamo partiti – continua Franceschini – con Condominio 102 Smart, per i tecnici e gli
installatori, che serve al monitoraggio dei consumi energetici e di acqua in un condominio. Utilizziamo una piattaforma Iot che raccoglie in tempo reale i dati dei vari ripartitori e dispositivi. Tali dati vengono memorizzati in cloud e resi disponibili agli installatori e ai tecnici. Tutto questo ha la finalità di rendere gli edifici energeticamente più efficienti eliminando gli sprechi. E i dati possono essere a disposizione sia degli amministratori che dei condòmini».

Un’altra realtà è Condominio 102 Home, «la piattaforma che – continua Franceschini – esprime il punto di vista dello stesso condòmino che può vedere in tempo reale i suoi consumi e regolarsi di conseguenza».

Il mosaico, però, non è ancora completo. Ecco Condominio 102 Admin, «piattaforma per amministratori, che permette di avere un’automatica ripartizione dei consumi». E ancora, Klima 102, «pensato per i condòmini», che permette – attraverso l’utilizzo di valvole termostatiche, sensori e un termostato intelligente – di «avere l’ideale comfort in casa ottimizzando i consumi». Le diverse soluzioni possono anche essere
fornite singolarmente, ma insieme costituiscono un «pacchetto completo per lo smart building». In particolare, Condominio 102 Smart gode giù «di un’ottima diffusione, mentre per Admin è stata attivata una partnership con Gabetti».

Un successo, quello di Cedac 102, generato dalla volontà di «offrire soluzioni innovative web based sfruttando i paradigmi di internet degli oggetti per dare dati in tempo reale. E i dati vengono salvati in cloud, con sistemi di sicurezza di primo livello».