Di recente la Corte di Cassazione ha statuito l'illegittimità dell'addizionale provinciale all'accisa sull'energia elettrica versata negli anni 2010 e 2011 che, pertanto, in quanto non dovuta, deve essere rimborsata. Le imprese per poter esercitare il diritto al rimborso devono intraprendere un’azione giudiziaria nei confronti del fornitore.

Noi della CNA Bologna suggeriamo ai nostri clienti di procedere solo quando l’entità del risarcimento giustifichi i costi dell’operazione (situazione che si riscontra per aziende che nel biennio 2010-2011 hanno consumato complessivamente più di 1.600.000 kWh).

A livello nazionale è anche attivo un tavolo di lavoro tra le associazioni delle imprese e i fornitori, finalizzato a semplificare, se possibile, le procedure redendo il rimborso facilmente accessibile. In attesa che tali attività vengano definite, occorre attivarsi per interrompere il termine di prescrizione (10 anni).

Come procedere

L’analisi dell’entità del rimborso e l’identificazione dei dati con cui avanzare formale richiesta ha un costo di 300€ per il primo POD e 200€ per i successivi.

RACCOLTA DATI

Recupera i contratti di fornitura e le fatture, per i mesi non già prescritti, del 2010 e del 2011 ed inviaci i documenti tramite mail.

Attenzione! Vanno in prescrizione le bollette più vecchie di 10 anni.

VALUTAZIONE DELL'IMPORTO DA RECUPERARE

Dai dati raccolti calcoleremo quanto è già stato versato e quanto si potrà recuperare e se l'ammontare del rimborso è superiore a 15.000ti affiancheremo nel percorso di recupero.

COSA POTRESTI OTTENERE?

Con un consumo mensile di 150MWh, l'imposta versata è stata di circa 1500€. Avviando la pratica avresti il diritto al rimborso di quanto versato. Ti ricordiamo che mediamente l'incidenza del costo delle accise erariali vale circa il 7% del costo di una bolletta iva compresa.

A CHI RIVOLGERSI?

CNA, in collaborazione con il proprio partner ALI S.r.l. , è a supporto delle imprese che intendono richiedere il rimborso delladdizionale provinciale all'accisa sull'energia elettrica, illegittimamente richiesta e dal cliente versata nel periodo 2010-2011.

COSA FARE

Invia una mail ad CNA BOLOGNA (info@cnaenergia.ite a ALI Srl (info@alienergia.com) allegando:

  • il contratto di somministrazione stipulato allepoca
  • le fatture del periodo 2010-2011 non prescritte
C.F. 80040250377