Salute e sicurezza: incentivi

Salute e sicurezza: incentivi

Salute e sicurezza: incentivi

L’INAIL, con Avviso Pubblico del 20 Dicembre 2017, ha attivato il bando “ISI 2017 – Progetti per il miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza sul lavoro” definendo le modalità ed i termini di presentazione delle Domande di accesso all’agevolazione.

La finalità del bando è di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori e di incentivare le microimprese e le piccole imprese, in specie quelle operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro che abbattano in misura significativa le emissioni inquinanti, il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Possono partecipare al bando tutte le imprese, anche individuali, di ogni settore di attività, avente sede legale /unita locale attiva sul territorio italiano ed iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA territorialmente competente.

Ciascuna impresa può presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva e una sola tipologia di spese tra quelle di seguito indicate.

  • Progetti d’investimento
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore legno e ceramica
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola.

Sono ammesse a contributo le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto (di riduzione del rischio e miglioramento del livello di sicurezza) come: macchinari, impianti, attrezzature, interventi per la modifica e/o ristrutturazione dei luoghi di lavoro, trattori e macchine agricole o forestali, nonché spese tecniche nella misura del 10% 

Il contributo, in regime de minimis, è riconosciuto nella misura del 65% a fondo perduto nella misura massima di € 130.000,00 (ridotto a € 50.000,00 solo per le ultime 2 tipologie di progetto)

Per presentare domanda il progetto deve raggiungere un punteggio minimo di 120 punti

La valutazione e definizione del punteggio e predisposizione della domanda può essere fatta, esclusivamente tramite procedura informatica a partire dal 19/04/2018 e fino al 31/05/2018

Successivamente a tale termine, l’INAIL fissa una data in cui le domande andranno presentate all’INAIL in via telematica con procedura valutativa a sportello (cosiddetto click-Day).

L’impresa partecipante dovrà sostenere le spese successivamente alla data del 31/05/2018

Il contributo verrà erogato all’impresa richiedente ed ammessa all’agevolazione, all’ultimazione degli investimenti e delle spese, dietro presentazione di apposito rendiconto.

Serfina potrà accompagnare le imprese nella presentazione delle domande di contributo. Per approfondimenti contattare: serfina@serfina.net; tel. 051-370107