Soggetti che possono beneficiare del Superbonus 110%

La detrazione spetta ai soggetti che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento in base a un titolo idoneo al momento di avvio dei lavori o al momento del sostenimento delle spese, se antecedente al predetto avvio.

I soggetti ammessi al Superbonus sono:

■ Condomìni

■ Persone fisiche, al di fuori di attività di impresa, arti e professioni (i contribuenti persone fisiche possono beneficiare del superbonus per le spese sostenute per interventi che determinano un miglioramento energetico dell’edificio realizzati su massimo due unità immobiliari. Tale limitazione non si applica alle spese sostenute per la realizzazione di interventi di miglioramento energetico sulle parti comuni o per gli interventi antisismici)

■ Gli Istituti autonomi case popolari (IACP) comunque denominati nonché dagli enti aventi le stesse finalità sociali dei predetti Istituti (solo per questi soggetti, la detrazione spetta anche per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022)

■ Le cooperative di abitazione a proprietà indivisa

■ Organizzazioni non lucrative di utilità sociale e Associazioni di Promozione sociale

■ Associazioni di società sportive dilettantistiche limitatamente a lavori effettuati su spogliatoi


Il superbonus NON spetta per interventi effettuati:

  • su unità immobiliari residenziali appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli), se non aperti al pubblico (il Decreto Agosto stabilito che potranno ottenere il Superbonus gli immobili in categoria catastale A9, a condizione che siano aperti al pubblico)
  • sulle parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente accatastate di un edificio interamente posseduto da un unico proprietario o in comproprietà tra più soggetti
  • su unità immobiliari adibite ad uso diverso da quello abitativo, anche se site in contesti condominiali. In queste situazioni le persone fisiche proprietarie o detentrici dell’unità non abitativa possono fruire del superbonus per le spese realizzate sulle parti comuni (solo nel caso in cui la maggioranza delle unità immobiliari del condominio siano di tipo residenziale).
C.F. 80040250377