Trentamila assunzioni a Bologna nel primo trimestre 2021

Indagine Excelsior Unioncamere, il 12% delle imprese assume

Ma tecnici e specialisti sono ancora di difficile reperibilità

Secondo l’indagine Excelsior di Unioncamere, saranno 29.900 gli assunti nelle imprese bolognesi nel primo trimestre 2021.

Nel 28% dei casi le entrate previste saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 72% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita).

Le entrate previste si concentreranno per il 70% nel settore dei servizi e per il 54% nelle imprese con meno di 50 dipendenti.

Il 32% sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici, quota superiore alla media nazionale (30%).

In 38 casi su 100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

Per una quota pari al 25% interesseranno giovani con meno di 30 anni, il 22% delle entrate previste sarà destinato a personale laureato, per una quota pari al 71% delle entrate viene richiesta esperienza professionale specifica o nello stesso settore.

Le imprese che prevedono assunzioni saranno pari al 12% del totale.

 

Queste le percentuali delle assunzioni nei diversi settori:

  • Area produzione di beni ed erogazione del servizio 37,5%
  • Aree direzione e servizi generali 5,1%
  • Area amministrativa 9,6%
  • Aree commerciali e della vendita 17,3%
  • Aree tecniche e della progettazione 19,1%
  • Aree della logistica 11,4%

 

Personale di difficile reperibilità in questo trimestre

Operai specializzati e conduttori di impianti nelle industrie tessili, abbigliamento, calzature 90,2%

Specialisti in scienze economiche e gestionali di impresa 68,7%

Specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche 67,5%

 

Titoli di studio del personale che verrà assunto

Laurea 22%

Diploma scuola media superiore 36%

Qualifica o diploma professionale 24%

Nessun titolo 19%

C.F. 80040250377