Bonus 200 euro Decreto Aiuti

BONUS 200 euro Decreto Aiuti:

Gli artt. 31 e 32 D.l 50/2022 cosidetto “Decreto Aiuti”, stabiliscono che beneficiari di un bonus pari a € 200 siano tutti i lavoratori dipendenti (sia con contratto a tempo indeterminato che determinato) oltre a numerosi altri soggetti che risultano non avere in corso un rapporto di lavoro subordinato (pensionati, lavoratori domestici, disoccupati, percettori a suo tempo di sostegni COVID-19, ecc).

A seguito dell’entrata in vigore del cd. Decreto Aiuti, è previsto il riconoscimento di un bonus pari a 200 euro in favore di:

• lavoratori dipendenti, non titolari di trattamenti pensionistici, che nel primo quadrimestre 2022 hanno   beneficiato,   per   almeno   una   mensilità,   dell’esonero   sulla   quota   dei   contributi previdenziali  a  carico  del  lavoratore  dello  0,8%;

• pensionati titolari di pensione, assegno sociale, di   pensione,  assegno   per   invalidi   civili,   ciechi   e sordomuti,   nonché   di   trattamenti   di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 30.6.2022 e reddito, al netto dei contributi dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore per il 2021 a € 35.000;

• lavoratori domestici in forza al 18.5.2022;

• titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi  al  18.5.2022  e  iscritti  alla  Gestione  separata, non percettori di pensione o iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie. Il  bonus  è  erogato  in  presenza  di  redditi derivanti dai predetti rapporti di lavoro non superiori a € 35.000 per il 2021;

• lavoratori beneficiari nel 2021 di un’ indennità (ad esempio, indennità a favore del settore del turismo / stabilimenti termali / dello spettacolo ecc.);

• soggetti  che  hanno  percepito,  per  il  mese  di  giugno  2022,  le  prestazioni  previste dalla nuova Naspi  e DIS- COLL;

• lavoratori  stagionali, a  tempo  determinato  e  intermittenti  che nel 2021 hanno svolto la prestazione lavorativa per almeno 50 giornate;

• lavoratori iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo, che nel 2021, hanno almeno 50 contributi giornalieri versati:

• lavoratori autonomi privi di partita IVA, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie che nel 2021 sono stati titolati di contratti autonomi occasionali;

• incaricati  alle  vendite  a  domicilio  con  reddito  2021  derivante  dalle  stesse  attività  superiore  a  €  5.000  e  titolari  di  partita  IVA  attiva,  iscritti  al  18.5.2022 alla Gestione separata;

• percettori del reddito di cittadinanza. 

 

COME RICHIEDERE IL BONUS PER I CITTADINI>>>>