Cioccoshow con 50.000 presenze. Un bilancio favorevole

“Un bilancio del Cioccoshow 2021 decisamente favorevole, tenendo conto delle difficili condizioni che devono affrontare gli eventi fieristici aperti al pubblico in questa fase di emergenza pandemica. Il pubblico in Piazza XX Settembre è stato numeroso ma senza assembramenti, calcolabile in 50.000 presenze. Non ci sono state difficoltà coi controlli col Green Pass. Le vendite degli espositori hanno sostanzialmente tenuto come negli anni passati”.

 

E’ il commento di Claudio Pazzaglia, Direttore di Cna Bologna.

 

“Non abbiamo riscontrato nessuna problematica con il pubblico per il controllo del Green Pass – aggiunge Alberto De Leonardis, Project Manager Cioccoshow, Wydex Gruppo BolognaFiere -. Anche nei momenti di grande affluenza si è riusciti a gestire in velocità senza creare particolari code e attese ai varchi di accesso. Sono stati limitati anche i momenti di assembramento soprattutto nel weekend all'interno dell'area espositiva”.

“La presenza di pubblico nei quattro giorni della manifestazione è stimabile in 50.000 persone, particolarmente giovani dai 15 ai 30 anni, tutti dotati di green pass – continua Pazzaglia -. Sicuramente la perimetrazione dell'area ha influito sul passaggio del pubblico non interessato direttamente dall'esposizione, ma il pubblico più affezionato all'evento, e quindi più propenso all'acquisto, ha potuto godere di una visitazione fluida e protetta”.

“Dai commenti degli espositori raccolti durante la manifestazione in corso – prosegue Deleonardis - emerge una sostanziale tenuta del mercato, con alcune punte di incremento nelle vendite rispetto all'ultima edizione, complice forse anche il numero inferiore di stand a fronte di un pubblico numeroso. Bisogna sottolineare che alla luce di quanto si sta prefigurando a causa dell'incremento dei contagi, la scelta di organizzare l'evento è stato strategico per poter offrire un'opportunità di business alle imprese presenti anche perché alcuni di loro hanno già ricevuto la notizia della disdetta di diversi mercatini di Natale sia all'estero che in Italia. E' evidente che la scelta di voler organizzare l'evento, nonostante le difficoltà organizzative occorse, sia stata corretta”.

“E' stato particolarmente appagante – conclude Deleonardis - vedere molti giovani, durante la Ciocconight, ritrovarsi in Piazza XX Settembre ad ascoltare la musica di Radio Bruno, socializzando, degustando una cioccolata calda o una tisana e ballando al ritmo dei propri artisti musicali preferiti, restando sempre nel solco della sicurezza interpersonale e senza alcun momento di tensione. Un bel momento aggregativo caratterizzato unicamente dalla felicità nello stare assieme”.

“Dunque un bilancio oltremodo positivo della kermesse – ribadisce Pazzaglia - che chiude con la speranza di poter ritornare nel 2022 al pieno delle proprie possibilità espositive, degli eventi dedicati al pubblico e dell'intrattenimento”.

Appuntamento allora al 2022 a Bologna dal 17 al 20 novembre.

Il Cioccoshow è promosso come sempre da Cna Bologna, con l’organizzazione di Wydex-Gruppo BolognaFiere. Il Cioccoshow ha il patrocinio del Comune di Bologna e della Città Metropolitana di Bologna, il contributo della Camera di Commercio di Bologna, sponsor Bonomelli e media partner Radio Bruno.

 

Leggi la notizia della conferenza stampa di lancio del Cioccoshow>>>

 

C.F. 80040250377