S. Stefano, aziende premiate

S. Stefano, aziende premiate

S. Stefano, aziende premiate

Domenica 18 novembre alla presenza dell’Assessore comunale Alberto Aitini e della Presidente del Quartiere Rosa Maria Amorevole, sono stati premiati i titolari di aziende commerciali ed artigianali del territorio operanti da più di trent’anni o che si sono distinti per la qualità dei propri manufatti e l’innovazione tecnologica. L’iniziativa è stata istituita dal Quartiere Santo Stefano in stretta relazione con le associazioni di categoria Cna, Confartigianato, Confcommercio Ascom, Confesercenti per valorizzare le attività commerciali ed artigianali presenti nel territorio.
Per Cna è intervenuto Paolo Carati, Presidente Area Città Cna Bologna.

Ecco le aziende premiate associate a Cna.

BARILE GIOVANNI

Dopo aver conferito il diploma in segretario e amministrazione in Basilicata, si trasferisce a Bologna come tanti giovani che lasciavano il sud per costruirsi un futuro.
Inizia a fare dei piccoli lavoretti edili d’estate e poi apre la sua attività nel 1979.
Ha cominciato lavorando sugli esterni e pian piano si è specializzato anche nelle ristrutturazioni edilizie complete (chiavi in mano).
Nella sua attività si occupa di tutto, dalle opere edili, al cartongesso alle coperture in legno e anche strutture di coperture in legno antisismiche.

GAMBERINI ERMANNO

Maestro Orafo, la sua azienda nasce ufficialmente nel novembre del 1965, ma già dall’età di 15 anni si dedica alla sua passione che è quella di lavorare gli oggetti preziosi, cresce e affina la sua tecnica nelle officine del maestro Enea Stefani. Fa lavori importanti, per il Vaticano e per alte cariche dello Stato italiano, compie restauri importanti come quello della pala dell’altare del Santuario del Monte delle Formiche e parte del monumento dedicato alla Madonna in Piazza San Francesco a Bologna.
Apre il suo primo laboratorio in via Beniamino Gigli, dove resta fino al 1986 anno in cui si trasferisce in via Marsala, dove lavora tutt’ora. I suoi lavori sono riconosciuti e stimati in tutt’Italia e non solo, ha avuto diversi riconoscimenti anche da parte della Camera di Commercio di Bologna.

POLAZZI LETIZIA

Inizia la sua attività di lavanderia e lavasecco, in un piccolo locale di 20 metri quadri nel 1972, in via Antonio Levante a Bologna, dove resta fino al 1996.
Ed esattamente nel 1996 sposta la sua attività in un locale molto più grande in via SAN MAMOLO 23/B, dove lavora attualmente.
Il suo lavoro è apprezzato da tutti, perché è frutto di passione e maestria, gode della stima non solo di tutti i suoi clienti ma anche di tutto il suo vicinato.
Quest’amore per la sua attività le ha dato la forza di superare momenti molto difficili professionalmente parlando, in cui molte attività intorno alla sua hanno chiuso, ma lei con tenacia e sacrificio ha saputo resistere e andare avanti e a non mollare mai.

SAMPIERI E BELLIARDO SNC

Azienda storica della ristorazione Bolognese, precursore nella sua attività, perché è stata fra le prime Rosticcerie gastronomiche ad aprire a Bologna nel 1969 e fin da dall’inizio produce piatti gastronomici da asporto, apprezzatissimi dai suoi clienti che arrivano anche da fuori Bologna.
La sede della sua attività è in Via Murri 49, in un prestigioso quartiere della nostra città, produce piatti tipici della cucina bolognese e dell’arte culinaria europea.

TRIPPA SNC DI LUCCHI PAOLO E FABBRI VILMA

Azienda molto conosciuta e amata nel mondo degli autoriparatori bolognesi, con una sede prestigiosa nel pieno cuore della città universitaria di Bologna: in via Belle Arti 29/A, nasce negli anni 60, si è sempre occupata della riparazione di auto e moto, ha clienti che arrivano da tutta Bologna e non solo.
E’ grazie alla sua maestria unita alla forte stima e apprezzamento dei suoi clienti, che l’azienda ha resistito a tutti questi anni di crisi e a tutti i vari mutamenti che la zona in cui è insediata ha subìto.